amor polenta a colazione

buongiorno!!! non sono scappata alle maldive, purtroppo, solo molto più prosaicamente, dopo averlo tanto detto e mai veramente fatto, mi sono messa a dieta… ebbene si, se ogni tanto non chiudo con decisione la cucina, rischio di espandermi come l’universo.

chi ne fa le spese sono ovviamente i familiari, qui ormai però, per ovvia onda cenrtifuga, siamo rimasti solo il marito ed io…quindi, povero lui, frigorifero vuoto Continue reading “amor polenta a colazione”

seppie con i carciofi…e non solo

buon anno!!! le vacanze invernali sono finite e come molti si voi ho fatto scorta di cibo per i prossimi mesi…forse anche di più, il mio giro vita ne ha risentito ma il mio desiderio di preparare qualcosa di stuzzicante,  al contrario, è aumentato ancora

è come entrare in un circolo magico, prepari, gusti e già pensi a cosa vorresti fare

poi la dieta…il senso di colpa…allora preparo qualcosa di più leggero,  si, ma deve essere buono…e se aggiungessi un pò di questo….mmmmm…sta bene… ancora meglio con… Continue reading “seppie con i carciofi…e non solo”

sei amiche ed un baccalà mantecato

uno dei buonissimi piatti fatti con le mie amiche durante le nostre lezioni di cucina è questo che vi racconto… lo stoccafisso ed il baccalà sono parte del mio dna… quando ho chiesto al genio di casa  una parola di conforto presa da ansia di prestazione poco prima che le altre arrivassero… mi disse: mammì tranquilla… chi meglio di te…sei praticamente stata concepita su una balla di stoccafisso!!!

così ho messo insieme gusti che mi piacevano, diverse consistenze, ed è uscito dal cilindro questo baccalà mantecato per un antipasto elegante ed assolutamente semplice… un piatto di casa mia

Continue reading “sei amiche ed un baccalà mantecato”

angelica di nome e di fatto

sono in un momento decisamente dolce…non nel senso che il mio carattere si sia ingentilito dall’avvicinarsi del natale ma più probabilmente è solo un fattore di picchi glicemici: sto facendo dolci a raffica!

questa angelica è di una semplicità incredibile e de mi seigute da un poco la ricetta è pari pari questa con qualche piccola modifica a livello di formatura ed ovviamente un ripieno di quelli che adoro: marron glacée, arancia candita e gocce di cioccolato… sono diventata dolce, vero????img_8446 Continue reading “angelica di nome e di fatto”

ma come passa il tempo

 

si! è passato un sacco di tempo dall’ultimo articolo ( wow! mi sento quasi una giornalista…tra poco vincerò il pulitzer) ma non sono rimasta sul divano a guardare la televisione… ho studiato: ho fatto un corso sulla panificazione con farina di segale con elena lepetskaia ed uno sui grandi lievitati con giambattista montanari; ho imparato a fare il torrone morbido ed il nocciolato… sono andata il sicilia a festeggiare il mio anniversario, ed ho scoperto un paio di ristoranti qui a genova dove vale sicuramente la pena andare a mangiare Continue reading “ma come passa il tempo”

una domenica italiana

freddo! il primo freddo si sente di più…poi bene o male ci si abitua ed è normale, d’altra parte siamo a novembre, ma quando la domenica mattina ti svegli, fuori piove e tira un vento davvero eccessivo, gli spifferi delle finestre lasciano entrare in casa l’odore del mare burrascoso e  tu senti ogni tanto un brividino a cui non eri più abituata…questo è freddo!!! così pensi a cosa potresti preparare per il pranzo domenicale che a me piace così tanto: Continue reading “una domenica italiana”

il dolcepallone alla tonka

dovevo preparare un elaborato per un contest e pubblicare il tutto entro…la fine del mese (mancano due, dico due, giorni) ma il we scorso ho fatto un super corso di panificazione con josep pascual… beh cosa centra questo? ma avete presente i meravigliosi ed artistici pani di pascual? ho preso in prestito la sua idea di palla e l’ho trasformata in un pan brioche incredibilmente profumato Continue reading “il dolcepallone alla tonka”

un piatto lento per una giornata frenetica

mi capitano, come a tutti, giornate che, anche se passate in casa, non mi permettono certo di stare ai fornelli

questo mese è volato così in fretta che non sono ancora riuscita a rimettere i vestiti invernali nell’armadio, fortunatamente i blue-jean salvano ogni stagione  e due gonne, ritirate dalla tintoria, fanno il resto

mi sembra di vivere questo periodo sulle scadenze,stancante ma, devo dire la verità, per come sono fatta, anche piuttosto divertente Continue reading “un piatto lento per una giornata frenetica”

la faraona di inizio autunno

in questa casa c’è una ricerca, a volte disperata, di prodotti “sani” nel senso il meno manipolati possibile… sarei felicissima di trovare un contadino o produttore coscienzioso al quale rivolgermi… oh come mi piacerebbe!!! oltre alla meraviglia del km 0 avrei eliminato il problema olio non corretto piuttosto che animali ingabbiati e “torturati” a nostro beneficio

e qui cadiamo sul problema avicolo: che pollo mangiare? e uova? a parte l’ovvietà di non usare uova di galline allevate in gabbia ( gabbie di 40 cm) che mai nella loro vita vedranno altro o potranno mai neppure girarsi, ho visto un allevamento di galline a terra e vi Continue reading “la faraona di inizio autunno”

una torta da urlo

ieri siamo stati da amici per un pranzo domenicale all’insegna del: mangiamo bene, mangiamo tanto, ridiamo di più!

era un pranzo organizzato da tempo, a base di tagliatelle fatte in casa con ragù di anatra; i salami, la finocchiona, la focaccia di voltri( viene cotta direttamente in forno e non in teglia, quindi resta meno unta e più croccante) ed il pane toscano erano solo di contorno..il tutto innaffiato da vino spettacolare… a me era stato chiesto di portate un dolce

devo dire che la cosa mi preoccupava un poco: i padroni di casa sono “ottimi intenditori” di cucina, il pranzo così organizzato prevedeva sicuramente un dolce non pesante, rinfrescante, ma non troppo ” leggero” da risultare inconsistente al palato dopo simil tagliatelle Continue reading “una torta da urlo”