il gravelax e la sua salsa

il gravelax, il salmone marinato, fa parte della mia infanzia, a lui sono legati mille ricordi così come al salmone affumicato, ma quello vero, quello morbido, alto quattro dita, quello selvaggio che allora era permesso, anzi era normalmente usato

usufruendo delle mille preparazioni fatte per il befanone, scusandomi già da ora per le fotografie fatte mentre si lavorava o facendo attendere i famelici ospiti, vorrei iniziare proprio a raccontarvi di questo, il salmone marinato al profumo di aneto fresco, una deliziail gravelax e la sua salsa Continue reading “il gravelax e la sua salsa”

il giorno più atteso: il befanone

eccoci qui a fare due chiacchere pe raccontarvi il giorno del befanone 2018, forse il più bello di tutti i 18 svolti fino ad ora

ho lavorato per un giorno e mezzo con il fantastico aiuto della mia cuochina prefetita, la mia cucciola, che ha svolto un lavoro da commis impeccabile ed assolutamente funzionale…ogni tanto mi cazziava per il mio disordine e poi come un fulmine riuscivaa trasformare tutta la cucina dandole una forma assolutamente linda… ha tagliato ed affettato 5 kg di cipolle per la genovese, pulito ed affettato una cassetta di carciofi…insomma senza di lei io sarei ancora li a preparare, tagliuzzare e sminuzzare. eccezionale: merita un applauso a scena aperta!

befanone 2018

il 6 gennaio non è solo la nostra festa del befanone ma anche la normale befana quindi i ragazzi sono arrivati qui comprensibilmente presto per vedere le calze e prendere un caffè insieme: devo dire che quest’anno a differenza proprio di tutti gli altri, io ero assolutamente rilassata, anche troppo ( all’una e mezzo mi sono accorta di non avere ancora messo sul fuoco l’acqua della polenta) però questo ha fatto si che ci godessimo anche queste poche ore tra noi, riuscendo perfino a fare un brindisi familiare giusto un attimo prima che iniziassero ad arrivare gli invitati…e poi…via!!!!!befanone 2018

come sempre i primi ad arrivare sono stati i ragazzi…armadi a quattro ante, famelici e pronti ad affrontare il tour de force… ragazzi che fraquentano questa casa da anni innumerevoli, credo che il primato sia di ganchi, figlio dell’amico genio di cui vi ho già parlato, che arrivò qui alla tenerissima età di due anni e mezzo… un frugolo biondo platino che si rotolava con l’artista altrettanto piccolo ed altrettanto biondo ( color del grano maturo, questo era detto dei suoi capelli)befanone 2018

da qui in poi tutto è stato un susseguirsi di cibo, risate, racconti, giocate a calcetto, bevute, fotografie, discoteca ( ebbene si, ho ballato anch’io divertendomi moltissimo, tra i ragazzi ed ovviamente con la loro musica, che non resterà sicuramente negli annali della grande musica ma che proprio ti impedisce di restare fermo) e poi ancora cibo, tutti in cucina, tra piatti sporchi e pentole piene, prendendosi in giro per la fame che ancora fa muovere le mascelle di questi magnifici quasi trentenni, giovani uomini sorridenti, sani, amicibefanone 2018

verso mezzanotte ho ceduto improvvisamente le armi, così come due secondi prima stavo chiaccherando cosi a quel punto tutta la stancezza si è appoggiata sulle mie spalle… saluto e sbaciucchio ( ne ho facoltà) tutti e mi faccio accogliere dalla frescura delle lenzuola

sapete a che ora sono andati via gli ultimi???? alle cinque!

la cosa più bella?

a fine serata seduti, anzi, quasi sdraiati sul divano della sala, un grande amico dell’artista mi dice:

lella, sta finendo la giornata, sono disperato…ora devo fare passare 364 giorni!!!!

e si…ci si è divertitibefanone 2018

 

ps: la dicitura A C nel menù è per le persone che non possono mangiare aglio e per i celiaci presenti…

l’avvento dei trifle per l’mtc-il trifle ai quattro cioccolato

il club del 27 è nato per unire un gruppo di appassionate compulsive di cucina che ogni mese, pubblicando il giorno 27, rieditano una sfida passata dell’mtc

dopo essermi iscritta con assoluta velocità al club appena fondato ( tessera 69, presa il primo giorno di nascita del club, praticamente un falchetto), come mio solito non ho mai contribuito in questi mesi

chi mi conosce sa già il perchè ogni mese io sia arrivata in ritardo…è che da quando i primi giorni del mese indicano la sfida a cui riferirsi ecco… il 27 è proprio li dietro l’angolo ed io… non ci sono!

questa volta me lo sono imposto come assoluta priorità, e poi abbiamo avuto molto più tempo: fino al 14 del mese successivo, oggi!

così essendo il periodo natalizio ci si rifà alla sfida dell’mtc dei trifle, buonissimi e scenografici dolci al cucchiaio britannici che ben si prestano al periodo di festa Continue reading “l’avvento dei trifle per l’mtc-il trifle ai quattro cioccolato”

qualche cambiamento per mettere ordine

sta cambiando qualche cosa, forse qualcosa in me oppure è solo arrivato il tempo giusto di mettere in ordine

a proposito di ordine…dopo 4 anni, ebbene si ho detto 4!!! ho messo davvero e totalmente in ordine la camera che era del saggio e che ora sarebbe il mio studio

più o meno

in effetti c’è la mia scrivania, ma anche un enorme calciobalilla, quello proprio dei bar, e la batteria del mio consorte

ma stiamo parlando di cambiamenti  qui, nel blog, o meglio in quello che io considero il mio viale si struscio, si un viale dove tutti possiamo passare e salutare chi desideriamo, in questo caso l’articolo che più ci aggrada o la chiacchera a cui desideriamo rispondere Continue reading “qualche cambiamento per mettere ordine”

un sorriso per un involtino

il genio si è proprio stufato di mangiare poco o niente, adeguandosi alla mia gastrite ma soprattutto alla mia assoluta mancanza di idee culinarie nonchè voglia di cucinare…povero lui, con il discorso dello studio in casa (nostra) e quindi ovvio pranzo insieme si è sorbettato un incredibilmente lungo periodo di prosciutto cotto e crescenza Continue reading “un sorriso per un involtino”

i muffins del ritorno

ogni promessa è debito, quindi eccomi!

IMG_1398

oggi il tempo si è imbruscato, qui in campagnetta le nuvole hanno coperto il cielo e in lontananza  si sentono i tuoni rimbombare…soufflè gira per casa cercando un riparo dalla sua paura: sotto il tavolo della sala? forse meglio il divano…dai proviamo sotto il letto! cucciolo…le paure che deve avere provato da piccolo randagio non lo hanno ancora abbandonato

niente mare quindi oggi, niente taglio di erba, il mio solo lavoro, dato e concesso al giardino, dal mio super polliceverde marito…io ho idee grandiose e pirotecniche per le piante ma devo stare assolutamente lontana da loro: potrei fare morire anche quelle di plastica…così il mio unico compito, oltre a dare moooooolti consigli, è quello di tagliare l’erba dei prati …almeno non faccio danni! Continue reading “i muffins del ritorno”

sempre tua, Lella

Scusami!

Scusami blogghino mio adorato…ti ho voluto tantissimo, desiderato e costruito, ti ho coccolato ed aggiustato sulla mia persona… ogni volta che ti vengo a trovare mi brillano gli occhi e mi piaci sempre di più e… per lungo, lunghissimo tempo ti ho abbandonato!

coccole2

Piccole cose, un periodo di difficoltà ( niente di che, non preoccuparti, solo gastrite ma sai… parlando di cucina…) una battuta di un’amica” fai cose troppo pesanti, noi non mangiamo così” ma d’altra parte, non posso mica scrivere sulle scaloppine al limone o il pesce al forno… queste sono cosine più golose, scritte per rendere te goloso

poi i chili che spariscono( se non mangio per il mal di stomaco, anche i chili mi abbandonano) già ma a questo punto perché fare uno stufato o una zuppa di pesce se mangiando tonno ed insalata riempio la pancia che così non duole, e non ingrasso?

Ma oggi sento la tua mancanza! Vero, ho ripreso a cucinare un po’ ed ancora non ho ripreso a scriverti, a coccolarti

coccole4

 

blogghino mio dolcissimo mi dai ancora qualche giorno? Domani iniziano le ferie, sai che come ogni 31 luglio sarà una giornata particolare ma ti assicuro, giurin giuretta, che arrivo… manchi troppo

sempre tua

lella